Jul 272012
 
...cantava il biondissimo Sandy Marton negli anni 80. E proprio di un viaggio a Ibiza prenotato online sentivo parlare in ascensore rientrando in ufficio dal pranzo. Due ragazze, intorno ai 20, ne parlavano come la meta delle prossime slurpissime e sfrenate vacanze. Pensavano ad una prenotazione last-minute, si prefiguravano divertentissime nottate sexy in disco, muscolosissimi ragazzi in spiaggia... insomma, sembrava davvero di sentire la canzone di Britti "Io con la ragazza mia..." 🙂 La conversazione mi è rimasta in testa e ho deciso di capire se Ibiza non avesse una parte curiosa e nascosta di cui il CuriosBlog potesse parlare. Immaginate che ridere a settembre dire agli amici: "Sono stato a Ibiza... " e loro "Chissà che sballo, disco, feste, notti folli" e voi "ma, veramente ci sono andato per... meditare nella natura!" 😀 Ho infatti scoperto che, accanto all'Ibiza mondana che molti conoscono ce n'è una fatta di bellezze naturali, di spiagge segrete. Non ci credete? Provate a guidare verso nord sulla C-733, prima di Saint Joan girate a sinistra e continuate sulla C-733 verso Portinatx. Dalle parti di uno strano Agroturismo Hotel, parcheggiate e in qualche minuto di cammino arrivate a Moon Beach - Calo de S'Illa: perfetta per bagni e snorkeling meravigliosi. Oppure se la fotografia vi appassiona, puntate ad Aguas Blancas - una spiaggia nel nord dell'isola - per fotografare albe mozzafiato e panorami con bellissime rocce sul mare. Infine, se vi intriga davvero poter dire ai vostri amici di aver passato le vacanze a Ibiza per meditare e persino fare Yoga, a Santa Eulalia per 40 € al mese (o 15€ una sessione, se volete solo provare l'ebbrezza) si possono prendere lezioni settimanali di Yoga e meditazione attiva. Pensate ancora che a Ibiza ci si vada solo per divertirsi con notti folli in disco? Vacanzieramente vostro, RoarinPenguin
Jun 302009
 

marsa-alam-cartina Non tutte le curiosità devono avere natura tecnologica, no?

Ed ecco, tornato fresco fresco da una settimana di vacanza al calduccio dell’Egitto 😉 che vi propino una cosuzza che ho imparato laggiù.

Marsa Alam è una cittadina (piccola piccola) sulla costa egiziana che vede anche località più note come Hurghada o El Quseir… più a sud ci sono Berenice e, proseguendo, si arriva al confine con il Sudan.

Durante una gitarella con motorata nel deserto, ho chiesto alla guida quale fosse l’origine di questo nome.

Mi ha spiegato che Marsa Alam in arabo significa letteralmente “Porto della Bandiera”.

Nata come agglomerato di beduini pescatori, la cittadina vedeva parecchi di loro avventurarsi in mare per battute di pesca e avere la necessità di capire subito quale fosse l’approdo per il ritorno.

Non avendo disponibilità di fari, segnalazioni luminose o altro l’idea che venne agli autoctoni fu di piantare sulla riva dell’approdo delle bandiere… da cui il nome.

Egittosamente Vostro,

   RoarinPenguin

 

P.S. Se vi interessano le foto del posto le trovate qui.

Sep 032008
 
Se l'avessi saputo a giugno l'avrei comprata subitissimo, visto che a giudizio del sottoscritto questa è una vera genialata! Sto parlando della Liquid Image, maschera subacquea con fotocamera e videocamera integrata a 5 MPixel per utilizzo fino a 5 metri di profondità!
Dettagli della maschera spettacolare

Dettagli della maschera spettacolare

Spettacolare perchè permette di girare filmati e scattare foto nuotando sott'acqua con le mani perfettamente libere... e credete a uno che ha una Canon A80 con scafandro, che pure è una compatta... la cosa è di una comodità stratosferica. Sul sito della Liquid Image ci sono immagini di esempio molto belle... oltre a esempi di video come questo: Liquid Image in action E il prezzo sotto i novanta euri che ho visto su Bow.it mi sembra assolutamente adeguato! Subacqueamente Vostro, RoarinPenguin