Feb 172010
 

iWoodPer tutti i veri amanti della tecnologia ecco una chicca che per miserrimi 10 $ non ci si puo’ decisamente far scappare!

Ed il tutto nell’assoluto rispetto dell’ambiente!

La vera risposta al famigerato iPhone.

Con tanto di Apps  Know-It-All, BoringUseless CrapTeleporter !

Come descritto sul sito: “It will help you redefine your relationships with people by showing them how truly irritating they, and their portable devices, have become” , ovvero: “Ti permettera’ di ridefinire le relazioni interpersonali, facendogli capire quanto loro, ed i loro device, siano diventati irritanti”.

Per maggiori informazioni non vi resta che andare ad ordinarlo direttamente al sito del produttore.

Degne di nota anche la pagina delle specifiche.

Roberto

Jan 272010
 

…la nostra capacità di comprendere, immediatamente diventa magico.
Queste le parole che introducono al video della meraviglia Apple che è stata annunciata oggi.

Source: www.apple.com

E nel filmato disponibile sul sito si sente un’altra grande verità:
“non devo cambiare per adattarmi ad un modo di usare il prodotto… è il prodotto che si adatta a me.”
Non ci sono altre parole… solo una: iPad!

Grazie, Steve… ancora!
Macintoshisticamente Vostro,
RoarinPenguin

Jan 032010
 

Dovrei essere abituato a meraviglie della scienza e della tecnica, eppure certe cose mi fanno davvero pensare alla fantascienza pur essendo non solo reali, ma strabelle!

E’ il caso della notizia, apparsa su Physorg.com, di una macchina in grado di tradurre pensieri in parole praticamente con lo stesso ritardo di una persona normale (circa 50 millisecondi).

Utilissima nel caso di persone affette dalla terribile sindrome del lucchetto, che lascia muti e immobili e capaci di comunicare (come nel caso di Bauby) con il battito di ciglia di un solo occhio.

Neuralynx Speech Synth - Fonte Physorg.com

Impiantando un elettrodo nella corteccia cerebrale, dove i pensieri vengono formulati, questi possono essere trasmessi tramite onde a modulazione di frequenza al Neuralynx System (questo il nome della meraviglia tecnologica) che li decodifica e trasforma in parole.

Fantascientificamente Vostro,

RoarinPenguin

Dec 262009
 

Che Babbo Natale esista davvero non ho più dubbi ormai, vista la magnifica esperienza dello scorso luglio.

Stando a New Scientist, sembra esista ora una spiegazione anche per le sue  leggendarie imprese.

Ho deciso di scrivere questo post solo ora per evitare emuli e trappole, lasciandolo lavorare in pace per la gioia dei bimbi di tutto il mondo.

Natalisticamente Vostro,

RoarinPenguin

Sep 222009
 

Stavo navigghiando su YouTube nella pausa pranzo, mentre gustavo un pizzone, e mi sono imbattuto in un video di qualche giorno fa davvero notevole!

Sembra che alcuni scienziati giapponesi stiano per rendere gli ologrammi… sensibili al tatto! Credo che uno degli ologrammi più famosi della storia sia la Principessa Leila che in Star Wars episodio IV chiede aiuto a Obi Wan Kenobi!

Sembra che lo stesso Obi Wan Kenobi abbia commentato: “se fosse esistita questa tecnologia negli anni 70-80, alla Principessa Leila avrei potuto toccare il c…”.

Scherzi a parte, gustatevi il video… davvero impressionante!

 

Olograficamente Vostro,

   RoarinPenguin

Jul 302009
 

Sembra quasi un titolo di un film di fantascienza… e la quasi omonimia con la nota serie ha due motivi d’essere:

Secondo quanto riportato dal sito PhysOrg.com il team di ricercatori ha creato un “nuovo stato della materia mai visto prima”, bombardando l’alluminio con un laserino niente male che ha causato la trasformazione “staccando un un elettrone” da ogni atomo di alluminio senza danneggiarne la struttura cristallina.

Beh, prima che pensiate a rifare i serramenti di casa in modo che resistano anche alle sassate 😉 tenete conto di due cosuzze abbastanza importanti: la scoperta non è ancora trasformata in prodotti commercializzati e, cosa più importante, il laserino FLASH di Amburgo in Germania va utilizzato con cura… perchè è in grado di produrre raggi laser ognuno dei quali è più potente del prodotto di una centrale che dà energia ad una città!

Laseristicamente Vostro,

   RoarinPenguin

Jul 092009
 

nuvola-g Le grandi rivoluzioni iniziano sempre con piccoli cambiamenti… come il fatto che dal logo GMail da qualche giorno sia sparita la parola beta.

imageE questa sparizione riguarda tutte le Google Apps.

Se poi uniamo la cosa alle voci di un sistema operativo marchiato Grande G sembra che si stia preparando qualcosa di grossino, no? Tipo una nuvola a forma di…. G

Googlamente Vostro,

   RoarinPenguin

Jun 092009
 

hero-3gs-20090608Mi sono appena sciroppato il video di quasi 14 minuti con cui Apple presenta le funzionalità del nuovo Apple iPhone.

Devo dire che ero un po’ scettico, visto che i detrattori del nuovo iPhone OS 3.0 già dicono “il nuovo OS dell’iPhone fa copia e incolla… wow!”

Beh, non credevo che fare copia e incolla potesse essere così… fico!

Come spettacolari sono tutte, e dico proprio tutte le nuove funzioni! Ma ti pare che si possa chiedere a un telefono “che canzone stai suonando?” e lui ovviamente risponde con titolo e artista… e tu gli dici “me ne suoni una simile?” e ri-ovviamente lui procede.

E dico lui, come se fosse una persona, perchè il filmato dà esattamente questa sensazione.

Sì, ma dovrebbe fare il telefono, direte voi… beh… dategli un’occhiata!

Io l’ho fatto e ne sono rimasto stupito… non molte delle nuove funzioni saranno disponibili sul mio iPod Touch… però kakkio, il 17 giugno sarà un gran giorno 😉

Melamente Vostro,

RoarinPenguin

Jun 012009
 

image Incuriosito da un quasi.post, mi sono guardato il filmato introduttivo a questa nuova cosuzza che i geniacci di Google si stanno inventando.

Si chiama Wave, presentato da chi qualche anno fa si inventò ciò che poi divenne Maps ed è un trionfo di interazione e comunicazione.

A partire dalla maglietta con un’ondosa W che mi piace un sacchissimo, il livello di integrazione di mail, chat, condivisione file… insomma… tutte le figosate di Internet fa pensare che applicazioni tipo Facebook stiano per diventare…. antiche!

Definito come una “HTML 5.0 App”, l’usabilità di Google Wave sta alle applicazioni Web di oggi come Mac sta a Windows 3.1… non so se mi spiego 😉

Ci hanno messo due anni a sviluppare Wave, completo di Web Client, protocol specification, API e tutto il resto… e hanno persino promesso di rilasciare tutto opensource!

Che dire? Io ho cliccato “Let me know when it’s ready…”

Ondulatamente Vostro,

   RoarinPenguin