Mar 102009
 

image In tempi di WII, PS3, alta definizione e compagnia cantante… c’è ancora qualcosa che stupisce per la sua pulizia, eleganza e semplice spettacolarità!

E non importa se non siete amanti del touchpad, se non mangiate pane e del wireless, se i vostri sogni erotici non sono pieni di wiimote e nunchuck e se non vi vengono le lacrime agli occhi quando vedete l’ultimo gioco touch portato su iPod.

Guardate le istruzioni del gioco.

# HOW TO PLAY:
#   You must press the ENTER key after *every* command. Start the
#   program with "sed -f arkanoid.sed". Press ENTER. Choose the
#   level. Press ENTER. Move the paddle with the keyboard arrows
#   or with the Z and X keys. Press ENTER. Release the ball using
#   the down arrow ou the C key. Press ENTER. Press ENTER. Press
#   ENTER. Press ENTER...

Signori, cari Lettori del CuriosBlog… è con un po’ di emozione che riporto di seguito il link al codice originale di

SED ARKANOID

cioè il mitico arcade della Taito scritto interamente in sed per giocare anche su terminali Unix.

 

Emozionatamente Vostro,

   RoarinPenguin

Nov 182008
 

E’ l’idea, semplice ma efficace e soprattutto funzionante, del software free DVD Flick.

Rilasciato con licenza GPL, questo software punta a trasformare un filmato da un formato normalmente solo leggibile da computer o da lettori appositi (tipo AVI, per esempio) in una struttura DVD che se vogliamo ha persino il menù!

Molto comodo per filmati di videocamere e di altro genere 😉

Di seguito una schermata del prodotto “in action”:

Convertitamente Vostro,

RoarinPenguin

Nov 152008
 

Uso Vista da oltre un anno e mezzo, ed il mio PC, un Dell D630 con rispettabilissimo Intel Centrino Duo e 4 GB RAM DDR2 è lentamente ma inesorabilmente passato dai mitici 30 secondi iniziali a tre minuti per il boot, e a volte il porcello si spinge oltre.

Come mai? Beh… poco importa, visto che Debian Administration pubblica oggi un articolo in cui una macchina Linux fa il boot in… 14 secondi! Su un eeePC, che ha una frazione delle risorse della mia macchina!!!

Lunga vita al Pinguino! Lunga vita a Linus & Co!

Debianamente, purissimamente Vostro,

RoarinPenguin

Nov 092008
 

Segnalo una gran bell’idea, cioè il progetto Wikipedia for The Road.

In nessun modo correlato alla Wikimedia Foundation, il progetto punta a rendere disponibili repliche di Wikipedia in diversi linguaggi su dispositivi mobili.

Si procede così:

  1. Da qui si scarica un lettore di eBook altamente compressi per dispositivi mobili
  2. Decomprimete il file zippato e trasferite la directory sul vostro telefonino
  3. Da qui si scarica la versione in italiano, aggiornata a giugno 2008. E’ circa 460MB compressa, quindi assicuratevi di avere una schedina di memoria decente… non usate quella da 64 MB fornita con il vostro Nokia :p
  4. Leggete, leggete, leggete, leggete 🙂

Wikipedicamente Vostro,

RoarinPenguin

Oct 162008
 
Presentazioni spettacolari con SlideRocket

Presentazioni spettacolari con SlideRocket

Riprendo un post di ABTechno del grande Alex Bartolini per parlarvi di un servizio che almeno in demo è nulla di meno che spettacolare.

Sto parlando di Sliderocket, una bellissima idea che consente di creare presentazioni online dagli effetti stupefacenti, con una serie di prezzi che partono, pensate un po’, da ben 0 euri!

SlideRocket è una RIA (Rich Internet Application) che non usa java, bensì flash in modo massivo e la tecnologia AIR (Adobe Incorporated Runtime) per permettere anche di proiettare presentazioni costruite online durante eventi offline, cioè quando non si è connessi a Internet!

Le funzionalità tipo importazione di presentazioni Powerpoint, la condivisione con altri utenti in logica WebSeminar, l’integrazione di dati dinamici (es. link a spreadsheet di Google Apps) sono solo alcuni degli aspetti che fanno di questa idea un servizio geniale il cui sviluppo nei prossimi mesi va sicuramente tenuto d’occhio.

Presentativamente Vostro,

RoarinPenguin

Jul 282008
 

Beh… intanto succede solo sui WordPress precedenti alla 2.6, perchè su una 2.6 non succede… in secondo luogo è la prova che ho installato sul mio gioiellino (AKA iPod Touch) l’applicazione “touch” per postare su WordPress…

Ovviamente si installa dall’AppStore di Apple via iTunes, è gratuita e su WordPress potete trovare un piccolo tutorial su come si usa.

Insomma, una figosata geekissima!!!

Touchisticamente Vostro,

RoarinPenguin

Jan 162008
 

Ciao a tutti,

ecco il mio primo post su questo bellissimo blog.

Chiunque di voi si sarà ormai accorto che la nuova versione di Office (2007 per pc e 2008 per Mac) salva di default i files con una nuova estensione. .docx per Word, .pptx per PowerPoint e .xlsx per Excel.

Questo fa si che nessuno sia in grado di leggere tali files se non con la nuova versione di Office!

Oggi però ho fatto una bellissima scoperta, che volevo segnalarvi!

Se rinominate il file, ad esempio pippo.pptx in pippo.zip, potete aprirlo con winzip (o qualsiasi altro programma che sa scompattare i file zip) ed all’interno troverete una struttura perfettamente navigabile che contiene tutte le cose che compongono il file.

La cosa interessante è che al suo interno troverete una cartella che contiene, ad esempio, tutte le immagini utilizzate nella presentazione, che potete estrarre ed utilizzare come file a se stante!!!

La stessa cosa vale anche per i files docx e xlsx ovviamente.

Curiosissimamente Vostro,

Roberto

Dec 232007
 

Sto parlando di Windows Live Writer, windowslivewriter che ho provato stamattina e che trovo veramente notevole per funzionalità ed integrazione con le piattaforme.

D’altronde, si sa che gli applicativi Microsoft non pubblicizzati e gratuiti sono spesso quelli che funzionano meglio 😉

Eccellente l’integrazione con WordPress, permette di editare il post visualizzando lo stesso stile del Blog in uso.

Supporta multiaccount, plugin, funzioni avanzate e posting offline.

Eccovi uno screenshot di questo post mentre lo editavo, per rendere l’idea…

livewriter-screenshot

Beh, caro Bill, segnati questi complimenti ufficiali dal RoarinPenguin per i tempi di magra 😀

Pieno di Spirito Natalizio, Vostro

RoarinPenguin

Nov 212007
 

Uno screenshot di gOS...Dopo un paio di settimane di assenza, ecco una vera chicca dal Web!

Sto parlando di gOS, una specie di Ubuntu leggerissimo con tutto quello che serve per trasformare vecchi PC in macchine ancora utilizzabili per un uso personale e direi professionale.

Se dentro batte un cuore Linux, il parco applicativo e grafico è di assoluto livello! L’idea è creare un ecosistema di sistema operativo con tutto ciò che serve per navigare, mandare mail, instant messaging, ascoltare musica, ecc.

Il consiglio della comunità di sviluppo di gOS, comunque, è di usare Google, o meglio le Google Webapps per la maggior parte delle necessità di produttività personale: Calendario con gCal, mail con gMail, documenti e fogli di calcolo con Google Docs e Spreadsheets, geolocazione con gMaps ed altro ancora… praticamente la grande G come “sistema operativo”.

A me l’idea non dispiace, salvo qualche riserva (ma neppure troppo pesante) sulla privacy.

E a voi?

gOSisticamente Vostro,

RoarinPenguin

 Posted by at 3:24 pm
Oct 292007
 

LeopardQuesta sì che è una signora performance!

A qualche giorno dalla disponibilità di Leopard per i Mac, ecco disponibile una procedura dettagliata per installare Leopard sul proprio PC Intel.

E’ vero che il rischio (non da nulla) è di perdere la cosiddetta User Experience cioè quel misto di felicità genuina, semplicità e gridolini di gioia e approvazione che si provano quando si possiede un “vero” Mac, però sappiamo tutti che a noi smanettoni matricolati questo senso di onnipotenza derivante da installare roba che non è per un hardware su quell’hardware piace da pazzi!

Leopard sul PC

Ovviamente è il primo tentativo di “porting”, quindi ci sono diversi “caveat” da tenere in considerazione come per es. installare il boot loader sull’MBR, ma volete mettere la sensazione di sentire il ruggito del Leopardo su una macchina standard? Ooooohhhhh ;)Dove trovare il materiale? Beh… fate un giro su Demonoid…

Ringrazio Robre77 per la segnalazione.

Felinamente Vostro,

RoarinPenguin

 Posted by at 10:00 am