Nov 292006
 
iExpress Wizard Utilissimo programmino "nascosto" in Windows XP, iExpress Wizard appare eseguendo il comando iexpress.exe dal menu Start --> Run... A cosa serve? Per creare pacchetti autoinstallanti con una procedura di installazione guidata che mette i file che volete dove volete. Immaginate di dover inviare un file di presentazione, o un foglio di calcolo Excel, o un programmino che avete fatto voi... Ecco iExpress Wizard vi creare l'installer automaticamente. Ricco di opzioni, è presente in tutte le copie di Windows XP e, come molti software "sconosciuti" di Micro$oft, funziona di gran lunga meglo di quelli conosciuti 😀 RoarinPenguin
 Posted by at 10:16 pm
Nov 292006
 
Logo Moduli.it Vi serve un modulo per presentare un ricorso? Dovete fare un'autocertificazione? Siete a San Marino e dovete fare domanda per la pensione italiana? Questi sono solo tre esempi dell'enorme quantità di modulistica per tutti i gusti e le occasioni che trovate sull'interessante sito Moduli.it. Il servizio, molto ben strutturato e navigabile, permette di compilare un modulo prescelto ed averlo in PDF pronto per il download o automagicamente inviato per posta elettronica. Altri utilissimi servizi forniti gratuitamente dal sito sono la generazione del Codice Fiscale e la ricerca di CAP in Italia, una sezione dedicate a citazioni ed aforismi... insomma... da "bookmarkare" almeno quanto il CuriosBlog 😉 RoarinPenguin
 Posted by at 9:43 pm
Nov 282006
 
La birra fatta in casa ...molto più facile di come si possa pensare e ad un costo nemmeno proibitivo... circa 125 dollari inclusa spedizione. Un'idea per Natale e un buon modo per prodursi la propria birra in casa in una settimana più o meno. Notevole l'idea e semplice il processo... per il risultato attendo che qualche lettore del CuriosBlog posti un commento 😉 Prosit! RoarinPenguin
 Posted by at 10:12 pm
Nov 282006
 
Nodo semplice alla cravattaVi state già preparando per andare in ufficio o da un cliente e vi ha colpito quella speciale amnesia che impedisce ai neuroni di ricordare qual e quella mossa così quotidiana, così normale per fare... il nodo alla cravatta? Nessun problema! Il sito http://www.nodi-di-cravatta.com/ ha 6 soluzioni per voi, di diverso grado di difficoltà. Se poi volete spiegare come si fa ad un vostro amico cinese o portoghese, il sito riporta le istruzioni in ben 8 lingue incluse quelle citate. Oggi in ufficio farete un figurone 🙂 RoarinPenguin
 Posted by at 6:23 am
Nov 282006
 
Nodo marinaioQuante volte, per ricordarci di qualcosa da fare, ci hanno detto "fatti un nodo al fazzoletto"? Ad Alan W. Grogono la cosa deve essere capitata parecchie volte, visto che ha deciso di implementare un sito che insegna a fare nodi. Nel sito si trovano, organizzati per categorie, un saccone di nodi con relative istruzioni animate per farli. Un'ulteriore sezione, infine, fornisce preziosi consigli su come manutenere efficiente una corda, come proteggerne i capi dallo sfilacciamento, ecc. Ora avete una preziosa risorsa in più per organizzare un promemoria davvero speciale 😉 RoarinPenguin
 Posted by at 6:13 am
Nov 272006
 
Portable AppsSegnalo un interessante progetto nato qualche tempo fa che ha finalmente raggiunto un livello di stabilità accettabile. Sto parlando di Portable Apps , un bel progetto OpenSource e completamente gratuito (non chiedono nemmeno la registrazione) che consente di memorizzare in una chiavetta USB da 512 MB almeno tutte le applicazioni di cui potreste aver bisogno e sulla stessa chiavetta metterci anche i dati che ci salvate. L'idea è semplice ma efficace: ognuna delle applicazioni disponibili come portable apps non memorizza NIENTE sul sistema cu cui viene eseguita perchè è stata strutturata per essere portable sia nell'uso che nella memorizzazione dei dati utente. Cosa succede quindi? Facciamo un esempio: nella lista delle portable apps c'è un foglio di calcolo, parte di OpenOffice.org (ricordate il post di CuriosBlog su OpenOffice?). L'idea è che se io inserisco la mia chiavetta USB con le portable apps in un PC di un mio amico, senza installare nulla posso eseguire il foglio di calcolo, aprire documenti, salvare documenti (sia sul PC del mio amico che sulla chiavetta USB e quando ho finito rimuovo il tutto, senza lasciare nulla (ma DAVVERO NULLA) sul PC del mio amico. La lista delle applicazioni è già molto completa (zip, presentazioni, grafica, fogli elettronici, word processor...) ma è destinata secondo me a crescere parecchio nei prossimi tempi. L'idea è notevolissima e consente con le nuove chiavette USB da 4 Gb (ma anche con un iPod per esempio, tanto viene visto dal PC come un disco esterno) di portarci finalmente in giro il nostro ambiente operativo senza dover per forza avere il notebook con noi. Se poi siete tipi che perdono una chiavetta USB al giorno... beh... magari leggete altri articoli del CuriosBlog dimenticandovi di questo 🙂 RoarinPenguin
 Posted by at 2:58 pm
Nov 262006
 
L'albero della vitaVi siete mai chiesti quante specie esistano sulla terra oltre all'Homo Sapiens? Non siamo esattamente soli... Tre signori dell-università del Texas, David M. Hillis, Derrick Zwickl e Robin Gutell, hanno cercato di rappresentare le 3000 specie più significative tra le specie conosciute, che sono circa (si stima) 9 milioni. L'albero rappresentato deriva dall'analisi di piccole sequenze di RNA (Acido Ribonucleico) delle specie più significative... Dov'è quindi l'uomo? Guardate attentamente in alto, vicino alla scritta "Animals" c'è una scritta più piccola che cita "You Are Here", che indica la specie Homo Sapiens. Se non riuscite ad ingrandire abbastanza l'immagine, scaricate il PDF dell'albero della vita che è ingrandibile molto di più e può essere usato per stampare lo schema anche in grosse dimensioni (es. poster da un metro e mezzo). Vi sentite ancora così... importanti? 😀 RoarinPenguin
 Posted by at 11:27 pm
Nov 252006
 
Ok...ok... non tutti sanno cos'è un Geek. Quindi partiamo dalla definizione enciclopedica che ne dà Wikipedia (se non sapete cos'è siete messi male, ma l'ho messo come link quindi potete colmare questa lacuna): "Geek è un termine di origine anglosassone di etimo oscuro (forse storpiatura del termine inglese gecko - in italiano geco - come antonomasia per la particolare abilità dell'animale di incollarsi agli oggetti). Indica una persona solitaria che è affascinata dalla tecnologia e dalla fantasia." Vi hanno dato del Geek? Vi sentite Geek? Siete irrimediabilmente Geek? Scopritelo online con questo test in italiano Ciao, RoarinPenguin (classificato Total Geek con punteggio di 31,16371%)
 Posted by at 6:07 am
Nov 242006
 
...toglie i costi di torno 🙂 Sito Give Away of the Day Questa è la simpaticissima idea di Giveaway of the Day, un sito su cui è possibile scaricare un programma al giorno. Fin qui tutto normale, nel senso che ci sono tonnelliardi di siti che lo permettono, ma la particolarità di questo sito è che il programma che scaricandolo in quel giorno potete installare e usare gratuitamente per sempre è un software che normalmente sarebbe a pagamento! Oggi per esempio regalano un giochino spettacolare di consegne di pizza che si chiama Delivery King e a detta loro provoca rapidamente assuefazione (non si sa se alla pizza o al gioco 🙂 ). Questo gioco costerebbe 19,95 dollari, ma scaricandolo dal sito Giveaway of the day (e installandolo nel giorno del download) il software è free! Foooorrrte direte voi (beh... io l'ho detto). Lo volete? beh... in questo momento mancano 14 ore e 51 minuti prima che il software offerto ridiventi a pagamento. Buon download! RoarinPenguin
 Posted by at 6:09 pm